Catania, un normale 25 aprile in pizzeria

Tutti in coda in piazza Michelangelo: arriva la polizia. Nel giorno di festa mille controlli e 90 sanzioni

Catania, un normale 25 aprile in pizzeria

CATANIA – In occasione del weekend festivo del 25 aprile, così come avvenuto per le festività di Pasqua e Pasquetta, a Catania è stato potenziato il piano di controlli per il contenimento della pandemia Covid-19. La polizia ha controllato e identificato quasi mille persone, sanzionandone circa 90.

Tra questi alcuni notati ieri in piazza Michelangelo, in coda davanti a una pizzeria. Multato anche il proprietario.

Sempre ieri in via Coppola gli agenti hanno chiuso un negozio di alimenti orientali, sanzionando il titolare. All’interno del locale c’erano diversi avventori.

Ad Aci Castello nella tarda serata di venerdì due individui provenienti da Paternò, M. P. e M. F., rispettivamente di 32 e 47 anni, si sono fermati nei pressi di un parchimetro nel centro abitato: mentre uno di loro è rimasto in auto a fare da vedetta, l’altro ha tentato di forzarlo, utilizzando vari arnesi da scasso, per portare via il contenuto in monete, approfittando delle strade deserte.

Sfortunatamente per loro, in quel momento è passata una pattuglia della polizia stradale di Catania, che notando la scena inconsueta è intervenute. I due alla fine hanno confessato.


Correlati