Ospedale Barcellona, infermieri negativi

Le controanalisi hanno smentito la positività di quattro sanitari. A Vittoria nuovo caso: è una 83enne ospite di una Rsa

Ospedale Barcellona, infermieri negativi

“Ho appena avuto notizia dal dottor Antonello Calabrò, primario del laboratorio di Patologia clinica dell’ospedale di Barcellona Pozzo di Gotto, che al necessario controllo effettuato stamane presso il laboratorio di Biologia molecolare il personale che era risultato dubbio o positivo a Covid-19 si è rivelato negativo al controllo”. Lo dice il direttore generale dell’Asp di Messina, Paolo La Paglia.

“Sono molto amareggiato – aggiunge – per la maniera superficiale e per i ‘toni scandalistici’ utilizzati per divulgare da Barcellona Pozzo di Gotto una notizia che doveva essere prima confermata con i necessari controlli di verifica; si è creato apprensione nella popolazione e nei tanti operatori sanitari. Mi riservo di informare la magistratura per possibili estremi di procurato allarme sociale”.

“Sulla carenza di medici anestesisti presso lo stesso ospedale dopo avere accertato che su un organico di undici medici ben quattro sono in malattia contemporaneamente, riservandomi le valutazioni conseguenziali, comunico che stiamo utilizzando una graduatoria ancora valida per poterli sostituire”.

ATTESA PER ESITI TAMPONI DELL’HOTSPOT DI POZZALLO. Due nuovi positivi nel Ragusano. Uno ad Acate e uno a Vittoria (è una donna 83enne che vive in una residenza per anziani): ma è il risultato dell’alto numero di tamponi (410) processati negli ultimi giorni. Oggi invece è atteso l’esito dei tamponi sui 49 migranti che si trovano in quarantena nell’hotspot di Pozzallo, arrivati una decina di giorni fa da Lampedusa dopo che erano sbarcati nell’isola con un barchino di fortuna. Durante questo trasferimento un migrante 15enne egiziano risultò positivo e si trova in isolamento nell’hotspot di Pozzallo.


Correlati