Oms: “Le mascherine diventeranno la norma”

A fine aprile in Inghilterra i test per il vaccino anti-Covid. E in Veneto il governatore allenta le restrizioni

Oms: “Le mascherine diventeranno la norma”

ROMA – Inizieranno a fine aprile in Inghilterra i test accelerati sull’uomo – su 550 volontari sani – del vaccino messo a punto dall’azienda Advent-Irbm di Pomezia insieme con lo Jenner institute della Oxford university. Lo annuncia l’ad di Irbm Piero Di Lorenzo.

Si prevede, afferma, di “rendere utilizzabile il vaccino già a settembre per vaccinare personale sanitario e forze dell’ordine in modalità di uso compassionevole”. Indossare la mascherina protettiva diventerà la norma secondo quanto ha detto alla Bbc il portavoce dell’Oms, David Nabarro.

Intanto nel Veneto è stato tolto il limite dei 200 metri da casa per l’attività motoria, che può essere svolta solo “in prossimità dell’abitazione” e sempre singolarmente. Con obbligo dell’uso di mascherina, guanti e gel igienizzante per
uscire di casa. Sono alcune delle misure anti-contagio previste nella nuova ordinanza della Regione Veneto, illustrata dal governatore Zaia.

Non esce chi presenta una temperatura sopra i 37,5 gradi. 25 aprile e 1 maggio pic-nic solo a casa. Niente amici o barbeque all’aperto, supermarket restano chiusi. “Quello dei 200 metri è un atto di fiducia verso i veneti”, spiega il governatore.


Correlati