Fuga ai controlli e schianto con lo scooter

Catania. In due bloccati in corso Indipendenza dopo un doppio inseguimento

Fuga ai controlli e schianto con lo scooter

CATANIA – Ieri pomeriggio la polizia di Catania ha arrestato Fiorenzo Magni, 52 anni, e Salvatore Andrea Fazio, 31 anni, per resistenza a pubblico ufficiale. Gli agenti, nel corso dei controlli per il contenimento dell’emergenza sanitaria in atto, hanno notato i due individui sospetti in corso Indipendenza su uno scooter privi di casco e a velocità sostenuta mentre si dirigevano verso piazza Eroi D’Ungheria.

Dopo un rocambolesco inseguimento, la corsa si è conclusa bruscamente quando i due fuggitivi, una volta raggiunti, si sono schiantati contro un tronco d’albero piantato lungo il marciapiede di corso Indipendenza.

Nonostante il forte impatto dello scooter contro l’albero e contro il paraurti di un’auto parcheggiata, mentre il passeggero era caduto inerme e dolorante, il conducente ha continuato a provare a sottrarsi al controllo. Ne è nato un altro inseguimento, questa volta a piedi, che si è concluso dopo diversi minuti. Il fuggitivo è stato rintracciato in uno dei condomini di via Liguria in cui il giovane si era rifugiato.

Dopo aver rifiutato il soccorso da parte di personale del 118, i due sono stati arrestati e sanzionati amministrativamente per la violazione della normativa d’emergenza Covid-19, poiché privi di alcuna valida giustificazione per lo spostamento. Il conducente, inoltre, era privo di assicurazione del mezzo e di patente di guida, mai conseguita.


Correlati