Catania: controlli anche dal mare e dal cielo. Minorenne denunciato 2 volte in un giorno

Raddoppio di personale della polizia municipale e guardia di finanza in campo con navi ed elicotteri: VIDEO. Denunciati 8 venditori ambulanti, trovata crispelleria aperta a San Giorgio

CATANIA – A Catania controlli serrati della polizia municipale di Catania per le prescrizione disposte dal governo contro anticoronavirus. Solo negli ultimi tre giorni sono stati operati circa settecento controlli di persone ed esercizi commerciali, su input del sindaco Salvo Pogliese e dell’assessore Alessandro Porto, col raddoppio del personale in campo.

Ben 16 pattuglie al giorno, al comando di Stefano Sorbino, stanno passando al setaccio tutti i quartieri di Catania: 10 le persone denunciate nelle ultime 72 ore e 29 le sanzioni amministrative. Tra i controlli effettuati ai venditori ambulanti, solo 2 sono risultati in possesso di licenza itinerante, mentre 8 sono stati denunciati al 650 c.p. con altrettanti sequestri amministrativi di merce e attrezzature e relativi verbali amministrativi per un totale di oltre 28.000 euro.
Ieri sera, infine, una pattuglia della municipale, su segnalazione di alcuni cittadini, in piazza Victorine Le Dieu (quartiere San Giorgio) ha trovato un venditore completamente abusivo di crispelle sprovvisto delle autorizzazioni amministrative. L’uomo è stato denunciato, sequestrate merce e attrezzature.

L’amministrazione comunale raccomanda ancora una volta ai cittadini di rimanere a casa per limitare e contenere il contagio del coronavirus e di segnalare eventuali infrazioni alla centrale operativa della Polizia Municipale: 095 531333.
IN AZIONE ANCHE LA FINANZA. Anche la guardia di finanza di Catania è in azione: denunciate 10 persone, cinque di loro erano minorenni, trovate insieme a Paternò, e uno è stato denunciato due volte nella stessa giornata. La Fiamme gialle hanno esteso i controlli anche per mare e dal cielo, con l’impiego di motovedette e militari della sezione operativa navale per accertamenti negli arrivi nei porti e negli spostamenti, ed elicotteri che segnalano ai colleghi a terra eventuali assembramenti vietati.

CHIUSA PER 7 GIORNI GASTRONOMIA DI PESCE A OGNINA. Il questore di Catania Mario Della Cioppa ha disposto la chiusura per 7 giorni della gastronomia di pesce e frutti di mare nella zona del lungomare Ognina trovato aperto qualche giorno fa dalla polizia: gli agenti hanno anche trovato un fitto gruppo di persone in attesa davanti al negozio, senza che venisse adottata alcuna precauzione per evitare il possibile contagio.
SANIFICAZIONE NEGLI UFFICI COMUNALI. Proseguono a ritmo serrato anche le operazioni di disinfezione e sanificazione di tutti gli uffici comunali, oltre una quarantina di plessi complessivamente, già iniziate lo scorso mercoledì. I servizi ai cittadini e le attività degli uffici, chiusi durante gli interventi di igiene, continueranno a essere prestati dai dipendenti che lavorano in modalità smart working, con un ampio spettro di attività accessibili on line e indicate sul sito web del Comune di Catania.

scroll to top
Hide picture