Blitz dei Nas, sequestrato miele sospetto

Controlli in un deposito dell’hinterland catanese: trovate 7 tonnellate di prodotto senza alcun requisito igienico-sanitario

CATANIA – Blitz dei carabinieri dei Nas di Catania in un deposito di alimenti dell’hinterland etneo, scoperta una partita di miele di provenienza sospetta e senza alcun requisito igienico-sanitario.
Il prodotto sequestrato, che risultava non rispettare la cosiddetta “filiera alimentare” (cioè quel sistema di informazioni, obbligatorio dal 2005, che permette ai consumatori di conoscerne la provenienza e l’esatta origine a garanzia della genuinità e salubrità), apparteneva a uno stock sequestrato alcuni mesi prima a Zafferana Etnea per motivi sanitari. Quindi era stato arbitrariamente sottratto dal luogo di custodia e rivenduto.
Un altro elemento anomalo che ha attirato l’attenzione dei militari era il metodo di conservazione del prodotto dentro fusti metallici anonimi, per un quantitativo di oltre 7 tonnellate. I fusti erano stoccati in un’area all’aperto ed esposti all’irraggiamento solare diretto, alle intemperie e alle contaminazioni ambientali.

scroll to top
Hide picture