Stromboli, colata lavica e nuovi tremori

S’intensifica l’attività eruttiva, blocchi incandescenti si riversano sulla Sciara del fuoco

Stromboli, colata lavica e nuovi tremori

STROMBOLI (MESSINA) – Si intensifica l’attività eruttiva sullo Stromboli: oltre alle caratteristiche esplosioni sommitali è visibile un trabocco di lava che emerge dalla “terrazza craterica” forma un flusso che raggiunge la linea di costa in una zona desertica dell’isola eoliana. E’ quanto emerge dal monitoraggio dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia di Catania.

In concomitanza con l’aumento di energia eruttiva è stato registrato un segnale sismico associabile ad eventi franosi dovuti al rotolamento di blocchi incandescenti lungo la Sciara del fuoco. L’ampiezza del tremore si mantiene su valori alti, ma stabili e le stazioni di deformazione clinometriche e Gps di Stromboli non evidenziano variazioni significative.

Immagini sono state riprese dall’Ingv-Oe di Catania dalla telecamera visiva a quota 400 metri sul lato nord della Sciara del fuoco e da quella termica a Punta dei Corvi sul lato sud della Sciara del fuoco.


Correlati