I medici studiano il paese senza contagi

In provincia di Pavia verrà esaminato il sangue degli abitanti

I medici studiano il paese senza contagi

MILANO – In Lombardia – la regione più colpita dal coronavirus – si sono alcuni paesi senza contagiati, fra questi Ferrera Erbognone, cittadina di poco più di mille abitanti nel pavese, che adesso diventa oggetto di studio dell’Istituto neurologico Mondino di Pavia.

L’obiettivo – spiega La provincia pavese – è quello di esaminare il sangue per individuare la presenza di anticorpi. Ieri il sindaco (e medico) Giovanni Fassina ha fatto diffondere un avviso alla cittadinanza, dopo che è stata firmata una delibera di giunta al riguardo. I residenti potranno prenotarsi fino al 2 aprile per sottoporsi a un esame ematochimico in laboratorio a Sannazzaro.

“Abbiamo scelto Ferrere Erbognone – ha spiegato l’ad e direttore generale del Mondino Livio Tronconi – perché si tratta di una comunità in cui non si è ancora verificato un caso di contagio da coronavirus: di conseguenza lo studio di popolazione potrebbe fornirci risultati di una certa rilevanza che poi andranno condivisi con i virologi del Policlinico San Matteo e con il comitato scientifico della Regione Lombardia”.


Correlati