Bisogna risalire a contatti nelle 48 ore prima dei sintomi

Circolare del ministero per rintracciare i possibili contagiati in caso di persona positiva

Bisogna risalire a contatti nelle 48 ore prima dei sintomi

ROMA – Vanno identificati tutti i soggetti che hanno avuto contatto con un caso probabile o confermato di Covid-19 nelle 48 ore antecedenti alla comparsa dei sintomi nel caso sospetto o confermato.

La precisazione è contenuta nella una nuova circolare del ministero della Salute dello scorso 18 marzo ‘Covid-19: rintraccio dei contatti in ambito di sorveglianza sanitaria’. “Appare necessario identificare tutti gli individui che – si legge nella circolare – sono stati o possono essere stati a contatto con un caso confermato o probabile di Covid-19, focalizzando la ricerca degli stessi con particolare attenzione alle 48 ore precedenti l’insorgenza dei sintomi fino al momento della diagnosi e dell’isolamento del caso”.

Ciò, nell’ambito delle “attività di rintraccio dei contatti in ambito di sorveglianza sanitaria, sulla base di valutazioni caso per caso effettuate dall’operatore di sanità pubblica nella propria concreta attività”.


Correlati