Il virus non si trasmette da mamme positive a neonati

Sembrano rassicuranti i primi dati di uno studio cinese

Il virus non si trasmette da mamme positive a neonati

ROMA – I neonati sembrano protetti dal coronavirus: le neomamme non lo trasmettono loro durante il parto. È quanto suggerito da uno studio svolto in Cina e pubblicato sulla rivista Frontiers in pediatrics.

Condotto da Yalan Liu dell’università Huazhong di Scienza e Tecnologia, lo studio ha coinvolto 4 nati presso l’ospedale di Wuhan Union Hospital, dove le gestanti erano ricoverate perché avevano contratto il covid-19. Si tratta del secondo studio condotto sulla trasmissione materno-neonatale di coronavirus.

Nessuno dei 4 bebè ha riportato problemi di salute e tre di loro sono risultati negativi al virus (per il quarto la madre non ha dato il consenso al tampone). Due dei bambini hanno riportato però una eruzione cutanea risoltasi spontaneamente e uno dei due problemi respiratori che però non hanno richiesto interventi di terapia intensiva.

Lo studio, per quanto effettuato su un numero di casi di per sé non sufficiente a dare risultati definitivi, è il linea con i risultati del precedente lavoro svolto su altri nove neonati: i dati fin qui raccolti sembrano rassicuranti sul profilo di rischio dei neonati partoriti da donne positive al coronavirus.


Correlati