Assalto al corriere: preso

Mascalucia. Rapina un dipendente di una ditta di trasporti, coi soldi rubati va a saldare l’acquisto dell’auto

Assalto al corriere: preso

MASCALUCIA (CATANIA) – I carabinieri di Mascalucia hanno arrestato il 20enne Santo Pulvirenti di Belpasso per rapina a un dipendente di una ditta di trasporti di Catania, mentre stava per consegnare un plico in via Trinità a Mascalucia. Il corriere, sotto la minaccia di un coltello di grosse dimensioni, ha consegnato a uno dei due banditi 608 euro, mentre il complice (conducente dell’auto) rimaneva al posto di guida.

Dalle immagini registrate dal sistema di video sorveglianza della zona i carabinieri hanno rintracciato l’auto dei banditi. L’intestatario della macchina, titolare di una rivendita di autovetture nella provincia etnea, ha dichiarato di aver venduto il 15 luglio l’auto a Pulvirenti, mostrando regolare atto di vendita.

Sollecitato dalle domande degli investigatori, il titolare della rivendita ha aggiunto che l’acquirente lo aveva contattato telefonicamente proprio poco dopo la rapina per poi incontrarlo e ricevere 300 euro in contanti quale acconto per la definizione della pratica d’acquisto dell’auto (mancavano gli ultimi 1.000 euro).

Pulvirenti, riconosciuto in foto da parte del corriere, è stato arrestato e portato nel carcere di Catania Piazza Lanza.


Correlati