Rubano il passeggino a una bimba disabile. La madre: “Mia figlia senza non può uscire”

Palermo. Il furto nell'androne di un palazzo in via Jemma. L'appello dei familiari: "Non possiamo acquistarne un altro"

PALERMO – Un passeggino omologato è stato rubato a una bambina disabile a Palermo, domenica scorsa, nell’androne di un palazzo in via Rocco Jemma. Poiché la carrozzina è pesante e la madre non poteva sollevarla con la bimba per le scale, la lasciava nell’atrio del palazzo legata con una catena.
Il furto ha provocato grandi disagi alla famiglia che non può acquistare il passeggino e dovrà attendere qualche mese prima che l’Asp concluda la pratica per il nuovo acquisto.
La madre della bimba lancia un appello: “Per nostra figlia quello non è un semplice passeggino, ma un mezzo di trasporto. Senza quello non può uscire, non posso portarla a fare una passeggiata all’aria aperta, non può godersi le belle giornate di sole di questi giorni”.
“Certo, hanno arrecato un disagio anche a noi genitori, ma il prezzo più alto lo sta pagando nostra figlia. Siamo disperati. I passeggini che abbiamo a disposizione, sono per bambini piccoli, non sono utilizzabili. Speriamo di cuore che venga ritrovato”.
Anche il padre della bimba fa un appello: “Chiunque avvisti il passeggino e lo riconosca, per favore non esiti a sollecitare le forze dell’ordine per farcelo riavere”.

scroll to top
Hide picture