“Testa scippata ppi’ tutti, v’ammazzu!”: scatta la violenza al Policlinico di Catania

Il familiare di un paziente si scaglia contro personale e guardie dell’ospedale

“Testa scippata ppi’ tutti, v’ammazzu!”: scatta la violenza al Policlinico di Catania

CATANIA – “Ca intra si meritunu tutti a testa scippata, voi, gli infermieri e i dutturi! V’ammazzu!”. Ancora violenza negli ospedali siciliani, stavolta al Policlinico di Catania. All’interno del pronto soccorso il familiare di un paziente ricoverato ha dato in escandescenze urlando nella sala d’attesa del triage con la pretesa di dover entrare a tutti i costi nell’area ambulatori, zona vietata all’ingresso dei parenti dei degenti senza autorizzazione del personale medico.

Al veto oppostogli da un infermiere ha reagito avventandosi contro di lui e minacciandolo di morte. Quindi si è scagliato contro le guardie giurate e un poliziotto, minacciando e spintonando tutti. Con fatica è stato portato fuori, fino all’arrivo della polizia. L’uomo è stato indagato.


Correlati