Spacciavano a Ognina con la bimba in auto

Troppi drogati in zona: i residenti segnalano la coppia catanese (con figlia) ai carabinieri

Spacciavano a Ognina con la bimba in auto

CATANIA – Pur vedendone tante, i carabinieri di Catania sono rimasti perlomeno perplessi quando hanno notato la presenza di una bambina di nove anni nella macchina di una coppia di spacciatori appena colti sul fatto. I genitori infatti piazzandola sul sedile posteriore pensavano di dare quell’aura di “familiarità” che li avrebbe resi indenni da eventuali controlli.

Ma i militari sono arrivati lo stesso e hanno arrestato i due conviventi, un 36enne e una 31enne, entrambi catanesi. Tutto è nato dalle numerose segnalazioni di persone esasperate dalla presenza di giovani drogati nella zona del porticciolo di Ognina, precisamente in via Marittima, i quali pazientemente attendevano il loro turno per rifornirsi da una coppia a bordo di una Lancia Y.

Dopo un lungo appostamento è scattata l’operazione. I due avevano 58 bustine di marijuana pronte per lo spaccio.


Correlati