Sorrisi del Carnevale anche in corsia

di Nuccio Sciacca – Da Caltagirone a Modica iniziative ludiche in ospedale per confortare i malati

Sorrisi del Carnevale anche in corsia

“Il bambino che gioca e si diverte è felice e sposta la sua attenzione dalla malattia, aiutandolo a mantenere il contatto con gli aspetti ludici della sua quotidianità”. Ne è convinto Roberto Giugno, direttore del reparto di Pediatria dell’ospedale “Gravina” di Caltagirone che ha programmato due eventi: sabato 22 febbraio, alle ore 12, si esibirà, per la prima volta in un reparto di Pediatria, il coro dell’Associazione nazionale Bersaglieri e martedì 25 febbraio, i pittori Ignazio Marsiano e Pinuccia Saimbene coinvolgeranno i piccoli ricoverati in attività di insegnamento e avvicinamento all’arte pittorica. Nel corso dell’iniziativa verrà, inoltre, allestita una mostra di pittura estemporanea.

In provincia di Ragusa, invece, s’intitola “Piccolo Pigiama” l’iniziativa che l’associazione di comicoterapia “Ci ridiamo su” di Ragusa, in sinergia con l’Asp, promuove in occasione di Carnevale nei reparti di Pediatria e di Ostetricia e Ginecologia degli ospedali Guzzardi di Vittoria e Maggiore di Modica e nei reparti di Pediatria, di Ostetricia e Ginecologia e di Neonatologia dell’ospedale Giovanni Paolo II della stessa Ragusa.

Il progetto è composto da un doppio intervento da parte dei simpatici clown dottori dal naso rosso. Il primo, dal titolo “Un Carnevale da supereroi”, ha già preso il via nel reparto di Ostetricia dell’ospedale di Modica nel giorno del cosiddetto giovedì grasso. I medici clown si sposteranno poi a Vittoria, venerdì 21 febbraio e a Ragusa, dove coinvolgeranno anche il reparto di Neonatologia, nella giornata conclusiva del Carnevale, martedì 25 febbraio.

Il secondo intervento nelle stesse giornate, nei reparti di Pediatria, si intitola “Racconto animato” ed è dedicato ai piccoli ricoverati che riceveranno la buonanotte da personaggi incantati: i clown dottori creeranno infatti una magica atmosfera, con musica, strumenti, carillon, libri e pupazzi per raccontare la favola della buonanotte ai più piccoli, regalando loro una serata speciale, lontano dalle mura ospedaliere grazie al potere della fantasia.

I clown dottori porteranno la loro energia e le loro emozioni positive in un contesto ospedaliero il cui tempo è scandito dai rumori dei monitor. I piccoli pazienti saranno travestiti per l’occasione da simpatici supereroi grazie a speciali copertine realizzate dalle abili mani delle artigiane di Ammanoamano di Modica. Poi, i dottori dal naso rosso faranno visita alle neo mamme di Ostetricia, portando gli speciali costumi da supereroi anche ai loro bimbi appena nati.


Correlati