Vento e gelate, Piana di Catania in ginocchio

Confagricoltura lancia l’Sos: “Danni ingenti agli agrumeti, già penalizzati dall’anomala mancanza di acqua dei mesi scorsi”

Vento e gelate, Piana di Catania in ginocchio

CATANIA – “Il forte vento ha sferzato la Piana di Catania, provocando danni ingenti a tutte le colture e ha colpito in particolar modo gli agrumeti e le arance già pronte per la raccolta”. Lo afferma il presidente di Confagricoltura Catania Giovanni Selvaggi.

“Ci stanno giungendo numerose segnalazioni da parte dei nostri associati – aggiunge – e temiamo ci possano essere forti ripercussioni economiche per tutto il settore agricolo. Il vento e le gelate causate dal repentino calo delle temperature si aggiungono all’anomala mancanza di pioggia che ha caratterizzato gli ultimi mesi, una combinazione letale per molte produzioni da quelle arboree a quelle cerealicole. Sono fenomeni legati al cambiamento climatico, sempre più frequenti negli ultimi anni e non solo per l’agricoltura siciliana.

A questo proposito – ricorda il presidente di Confagricoltura Catania – la nostra confederazione sta lavorando affinché i danni da mutamenti climatici siano inquadrati in modo chiaro e specifico nelle disposizioni nazionali previste dal Fondo di Solidarietà Nazionale. Quello del cambiamento climatico è un fenomeno di cui bisogna tenere conto visto anche gli esempi del recente passato – conclude Selvaggi – e occorre avviare una seria ed urgente riflessione sulle disposizioni attualmente in vigore e che non contemplano in modo chiaro tale evenienza”. Confagricoltura Catania invita i propri associati e gli imprenditori agricoli a segnalare i danni subiti negli ultimi giorni attraverso il modulo scaricabile dal link http://bit.ly/ConfCTdanni.


Correlati