Ortigia, stangati cacciatori di ricci

Due sub multati dalla Capitaneria di porto e dai carabinieri di Siracusa per aver pescato oltre il limite consentito

Ortigia, stangati cacciatori di ricci

SIRACUSA – Ottocento ricci di mare sono stati sequestrati a due pescatori dalla Capitaneria di Porto e dai carabinieri di Siracusa a due pescatori subacquei, che sono stati sanzionati per 4mila euro per pesca oltre il limite consentito.

I due sub erano stati visti pescare nella zona del lungomare di Levante dell’isola di Ortigia ed ad un primo controllo non sono stati trovati in possesso su una barca né di attrezzature. Poco dopo essere stati rilasciati, sono stati sorpresi a riva, vicino alla scogliera del “Forte Vigliena”, con due grosse sacche di ricci di mare e di un autorespiratore,  che in occasione del controllo avevano lasciato sul fondale. Uno dei due pescatori ha tentato di disfarsi dei ricci buttandoli in mare, ma le sacche sono state recuperate ed i ricci rigettati in acqua.


Correlati