Catania: tenta di strangolare il figlio che non gli prepara la sigaretta

Diciassettenne salvato dalla zia

Catania: tenta di strangolare il figlio che non gli prepara la sigaretta

CATANIA – In preda all’alcool un catanese di 43 anni, R. M., ha tentato di strangolare il figlio diciassettenne che aveva svegliato in piena notte mentre dormiva su un divano per farsi preparare una sigaretta.

A salvare il minorenne, nella casa di Riposto, una zia paterna che ha strattonato il fratello portando con sé il nipote. Il ragazzo è stato medicato in ospedale e poi preso in carico dai servizi sociali. “Mai era stato così… pesante… stavolta sembrava che mi volesse ammazzare”, ha detto ai carabinieri.

Il 43enne aveva preteso dal figlio anche che gli portasse a letto il “pappagallo” (oggetto niente affatto giustificato da uno stato clinico dell’uomo). In passato il padre era stato destinatario di un avviso di conclusione indagini per maltrattamenti nei confronti della moglie e del fratello.


Correlati