Micciché: “Referendum sulla prescrizione”

Il presidente dell’Ars e il suo gruppo di Forza Italia chiederanno l’abolizione della legge Bonafede

Micciché: “Referendum sulla prescrizione”

PALERMO – “Dalla Sicilia partirà una richiesta di abolizione della legge Bonafede, che dal primo gennaio scorso ha abolito la prescrizione, attraverso la procedura di richiesta di referendum di cinque regioni. Me lo ha chiesto il gruppo di Forza Italia. E’ un calcio al diritto”. Lo ha annunciato questa mattina il presidente dell’Ars Gianfranco Miccichè e commissario di Forza Italia in Sicilia, il quale ha tenuto una conferenza stampa assieme al capo gruppo di Forza Italia Tommaso Calderone che ha presentato la richiesta a nome dei deputati azzurri.

“Parlo da cittadino – ha aggiunto Miccichè – e sono pienamente convinto che bisogna abrogare questa legge che elimina la prescrizione, un ultimo colpo di inciviltà giuridica di questo Paese, dove non esiste la separazione della carriere e dove chi fa il pm in un processo può finire anche a fare il giudice in appello. Siamo l’unico paese al mondo dove lo Stato si può appellare a se stesso e l’unico paese al mondo dove è possibile l’appello dello Stato dopo una sentenza.

In Italia non vanno tantissime altre cose sulla giustizia – ha proseguito Miccichè – e una persona può stare per anni interi sotto processo ed aver rovinata la propria vita. La prescrizione è una garanzia per l’innocente, oggi secondo questa legge si possono stare a cercare per anni e anni le prove. Non immaginavo che si potesse arrivare ad eliminare la prescrizione, una legge fatta per chi ruba una mela. Per tutte queste ragioni, ho dato la mia disponibilità affinché l’assemblea segua l’iter regolamentare per portare avanti questa richiesta”.


Correlati