Coronavirus, nave da crociera ferma a Civitavecchia

Moglie e marito, cinesi di Hong Kong, sono in isolamento nell’ospedale di bordo

Coronavirus, nave da crociera ferma a Civitavecchia

CIVITAVECCHIA – Il coronavirus è arrivato ufficialmente anche in Italia. Positiva ai test una coppia di turisti cinesi ora ricoverata a Roma. Provenienti da Wuhan, erano atterrati a Milano il 23 gennaio e avevano fatto alcune tappe intermedie prima di arrivare 4 giorni fa in un hotel della capitale. Un caso sospetto anche in Veneto: un minore del Trevigiano rientrato da un viaggio in territorio cinese.

Conte, intanto, annuncia la chiusura del traffico aereo da e per la Cina. Alle 10 è previsto un Consiglio dei ministri sulle misure per affrontare il virus. Nel frattempo gli ultimi voli previsti in arrivo dalla Cina e in ‘schedule’ prima della chiusura del traffico da e per il Paese sono atterrati all’aeroporto internazionale di Malpensa.

Si tratta di due voli di Air China in arrivo da Pechino e Shangai e uno della Cathay Pacific. Controllati i passeggeri. Stanno sbarcando nel frattempo dalla Costa Smeralda ormeggiata al porto di Civitavecchia i 1143 passeggeri che avrebbero dovuto sbarcare ieri e che sono rimasti bloccati a bordo per il sospetto caso di Coronavirus, poi rientrato. “A bordo c’è stata la massima tranquillità e hanno gestito le cose bene”, racconta Filippo Rossi, un uomo di Monterotondo, in provincia di Roma, che è stato tra i primi a lasciare la nave.


Correlati