Sea Watch 3, Carola Rackete torna libera

Confermata l’ordinanza di scarcerazione, il comandante aveva forzato il blocco navale per approdare a Lampedusa

Sea Watch 3, Carola Rackete torna libera

ROMA – È stato respinto dalla Cassazione il ricorso della Procura di Agrigento contro l’ordinanza che lo scorso 2 luglio ha rimesso in libertà Carola Rackete, la comandante della nave “Sea watch 3” approdata a Lampedusa forzando il blocco.

“La Cassazione ha appena dato ragione a Carola Rackete, escludendo il reato di resistenza e violenza a nave da guerra. Quindi il suo arresto fu immotivato. Un abbraccio affettuoso a Matteo Salvini e Giorgia Meloni. E due lezioni per loro: 1. le sentenze le emettono i giudici. 2. chi non ha nulla da temere non scappa dai processi”. Così su Facebook Matteo Orfini, parlamentare del Pd.


Correlati