“Vivo sola e con 80 euro della Caritas”

Il dramma di Gerardina Trovato: “Esclusa da Sanremo, sono malata e non ho più soldi”

“Vivo sola e con 80 euro della Caritas”

CATANIA – Il dramma di Gerardina Trovato fa il giro d’Italia. Tutto parte dall’ennesima esclusione della cantante siciliana dalla prossima edizione del festival di Sanremo. Proprio quel palco che all’inizio degli anni Novanta le diede la notorietà oggi, quando l’artista ha 52 anni, diventa il suo più grande cruccio e l’occasione mancata di rilancio nella musica che conta. Sono lontanissimi i tempi dei successi di “Ma non ho più la mia città”, “Non è un film” o ancora del duetto “Vivere” con Andrea Bocelli (poi reso popolare in tutto il mondo dal tenore) e nel 2000 con “Gechi e vampiri”.

“Alla commissione di Sanremo ho fatto ascoltare 24 canzoni, tutte quelle che ho scritto in questo periodo difficile. Ci sono rimasta male, anche perché era stata la Rai a cercarmi. Da lì sarebbe ripartita la mia carriera. Il problema è che sono sola, senza una casa discografica. E non ho soldi nemmeno per registrare le mie canzoni” ha confessato l’artista in una intervista al Messaggero.

In crisi anche il rapporto con la madre. “Non vuole aiutarmi perché dice che ho bruciato tutto con la droga e i vizi, ma non è vero. Ora devo chiedere aiuto agli estranei, ma chi presta del denaro poi lo rivuole”.

Tornata in Sicilia, adesso abita a Portopalo di Capopassero dopo aver venduto la casa di Roma, la cantante ha potuto prendere una casa in affitto grazie all’aiuto di Caterina Caselli. “Mi ha dato i soldi per pagare l’affitto di casa, altrimenti sarei finita per strada. Adesso sono finiti anche quelli. La Caritas mi dà 80 euro al mese”. Dopo poco ha iniziato a soffrire di una nevrosi ossessivo-depressiva: “Ho perso chili e capelli, ero paralizzata a letto”.


Correlati