Neonata abbandonata al gelo

In Svizzera un uomo la trova in una scatola di cartone con naso e bocca insanguinati

Neonata abbandonata al gelo

BERNA – Abbandonata all’addiaccio e in avanzato stato di ipotermia a causa del freddo: sono queste le condizioni in cui questa mattina i soccorsi e la polizia hanno trovato una neonata nel paesino di Därstetten, in Svizzera. La bimba è stata probabilmente abbandonata subito dopo la nascita.

A dare l’allarme un privato che l’ha scoperta attorno alle 7.35 mentre portava fuori la spazzatura. La piccola è in condizioni critiche. E’ stata lasciata su un tavolo in un locale a libero accesso di uno spazio di lavoro della cittadina: “Era dentro a una scatola di cartone”, ha spiegato il sindaco di Därstetten Thomas Knutti, “quel locale viene utilizzato da tutti per lo smaltimento dei rifiuti riciclabili e del vetro. Forse chi l’ha lasciata lì sapeva che sarebbe stata trovata perché sabato è il giorno del riciclaggio”.

“Aveva il naso e la bocca insanguinati, abbiamo provato ad aiutarla”, ha spiegato il responsabile del locale Klaus Küng. “Le abbiamo pulito il viso e poi abbiamo sentito la sirena dell’ambulanza”. L’identità della neonata e la sua provenienza non sono ancora state chiarite.


Correlati