In corteo per il Catania

Appello della tifoseria organizzata al proprietario del club Nino Pulvirenti: “Vendere per non morire”. FOTO VIDEO

In corteo per il Catania

CATANIA – Da piazza Santa Maria di Gesù alla Villa Bellini per fare sentire la propria voce. Alle 10.30 di stamane oltre 500 sostenitori del Catania si sono ritrovati in centro per il corteo “Catania chiama Catania”.

La tifoseria organizzata ha lanciato un appello alla proprietà del club rossazzurro invitandola a cedere la società in seguito alle notizie che hanno evidenziato le difficoltà economiche delle aziende che fanno capo al patron Pulvirenti.

“Che si tratti di Amministrazione straordinaria o dichiarazione di fallimento, Meridi ha finito di finanziare il Catania o ripianare le perdite. Giorno 7 gennaio il giudice prenderà le sue decisioni. In un caso o nell’altro il Catania rimarrà senza la fonte di sostentamento avuta in questi anni. Non è bastato togliere fondi ai lavoratori e fornitori. No. Il Catania è rimasto in C senza utili lo stesso”, spiegano i tifosi attraverso i social.


Correlati