Arancini durante il lavoro al municipio, nei guai gli impiegati del Comune

Palermo: ripresi da “Non è l’Arena” anche a fumare, i commessi ora rischiano sanzioni disciplinari

Arancini durante il lavoro al municipio, nei guai gli impiegati del Comune

PALERMO – Quegli arancini potrebbero diventare veramente indigesti per alcuni commessi che li mangiavano il 13 dicembre a Sala delle Lapidi, nel municipio di Palermo. Gli impiegati sono stati ripresi da un inviato di “Non è l’Arena” di Massimo Giletti.

E ora, come scrive il sito di Repubblica, il presidente del Consiglio comunale Salvatore Orlando ha scritto una lettera al segretario generale, al direttore generale e al sindaco chiedendo che vengano individuati i commessi in servizio quel giorno e che vengano avviate le “opportune” sanzioni disciplinari, per il danno all’immagine e al decoro causato al Comune.

Le immagini sono state messe in onda durante un servizio sulla famiglia del consigliere Andrea Mineo, insieme al padre Franco nominato in uffici di gabinetto della Regione. Un inviato della trasmissione di La7 ha ripreso i commessi che mangiavano appunto le arancine con commenti ironici rivolti al giornalista: “Che vuole, oggi è la giornata dell’arancina – dicevano lo scorso venerdì, giorno di Santa Lucia -, mangiamo arancine al burro, alla carne, alla salsiccia”.

Alcuni commessi in divisa, incuranti di turisti e dello stesso giornalista, oltre a mangiare dentro Sala delle Lapidi fumavano tranquillamente nella stanza accanto che da diversi anni è a disposizione delle mamme che allattano ma anche di turisti o passanti.


Correlati