Enna, in vendita scarpe cinesi con suole tossiche

Sequestro della guardia di finanza, denunciato il titolare di un emporio

ENNA – Numerose calzature di fabbricazione cinese le cui suole contenevano una concentrazione superiore al consentito di Bis-2-etilesilftalato (Dehp), un composto chimico tossico e pericoloso per la salute umana bandito dalla Commissione europea, sono state sequestrate, insieme ad altri articoli, dalla guardia di finanza in un emporio di Enna. Il titolare è stato denunciato per la violazione dell’art. 112 del Codice del Consumo, che prevede, oltre la reclusione da 6 mesi a un anno, anche il pagamento di un’ammenda da 10.000 a 50.000 euro.


Correlati