I catanesi sono green: sì a 2.000 nuovi alberi

Democrazia partecipata, il progetto ambientalista vince con il 41% di preferenze. Pogliese: “Subito gara per acquisto e piantumazione”

I catanesi sono green: sì a 2.000 nuovi alberi

CATANIA – Duemila nuovi alberi di varie specie verranno messi a dimora a Catania in poche settimane, così da aumentare in modo significativo la quantità del verde pubblico nei parchi, nei giardini pubblici, nelle strade e nelle grandi rotatorie degli assi viari cittadini.

Lo ha decretato la consultazione pubblica per scegliere un progetto da realizzare a Catania, in ossequio alla legge regionale 5 che destina la quota del 2% delle somme trasferite dalla Regione Siciliana, 240 mila euro, per essere spesa con forme di “democrazia partecipata utilizzando strumenti che coinvolgono la cittadinanza per la scelta di azioni di interesse comune”.

Il progetto vincitore di piantumare duemila alberi in città, ha ottenuto il 40,7% delle preferenze. Al secondo posto, con una percentuale del 22,9% dei votanti si è posizionata la riqualificazione di Porta Garibaldi e degli spazi circostanti; in terza posizione, con il 20,2%, la rigenerazione del boschetto della Plaia e, infine, con il 15,9% di votanti la realizzazione di un percorso di street art nella zona del porto e della Civita.

“E’ stata una consultazione pubblica che ha promosso quattro progetti, tutti di assoluto valore ambientale e paesaggistico – ha spiegato il sindaco Salvo Pogliese -. Abbiamo offerto una pluralità di canali per esprimere la scelta, rilevando le scelte dei cittadini con criteri molto rigorosi, perché crediamo al confronto autentico come valore essenziale dell’azione amministrativa”.

“Posso annunciare che già nei prossimi giorni avvieremo la gara per l’acquisito dei duemila alberi che in poche settimane verranno posizionati nel territorio urbano arricchendo il patrimonio ambientalistico della città, un fattore importante per la vivibilità cittadina per cui poco si è fatto negli anni scorsi. Voglio ricordare, inoltre, che proprio in questi giorni – ha concluso Pogliese – stiamo portando a compimento l’assegnazione dei lavori di esecuzione del progetto della riqualificazione della fontana dei Malavoglia e di piazza Verga che era stato scelto dai cittadini due anni fa, una volontà che nonostante le difficoltà dovute al dissesto finanziario del Comune, siamo riusciti a concretizzare”.


Correlati