Palermo, riconoscimento per equipe chirurgica del Policlinico

di Nuccio Sciacca – Eseguiti interventi in laparoscopia avanzata con ottimi risultati e minimi segni estetici

Palermo, riconoscimento per equipe chirurgica del Policlinico

Per il terzo anno consecutivo, il dipartimento di Chirurgia del Policlinico, diretto dal professore Gaspare Gulotta, è stato scelto per partecipare alla sessione di live surgery con tecnologia visiva 3D e in 4K, insieme a circa 100 sale operatorie collegate dai 5 continenti.

Una vera e propria maratona di video chirurgia, con 6.000 specialisti tra il pubblico dell’auditorium del Massimo di Roma, in occasione del 30° Congresso di Chirurgia dell’Apparato digerente e altre migliaia nelle città coinvolte tra cui ci sono Sidney, New York, Chicago e solo Palermo per l’Italia meridionale.

Per celebrare l’importante riconoscimento, all’interno dell’Istituto di Chirurgia d’urgenza, è stata proiettata la teleconferenza, alla presenza del rettore dell’Università di Palermo, Fabrizio Micari, del direttore generale del Policlinico, Carlo Picco, del presidente della scuola di Medicina e Chirurgia, Giuseppe Gallina, e del direttore del dipartimento universitario di discipline chirurgiche, oncologiche e stomatologiche dell’università di Palermo, Giuseppina Campisi, insieme a studenti, specializzandi, alcuni primari della Sicilia occidentale e cattedratici.

Nella sala operatoria attigua, il professore Gaspare Gulotta, insieme al suo aiuto Antonino Agrusa e al gruppo chirurgico, hanno eseguito degli interventi complessi di video chirurgia laparoscopica avanzata, un’acalasia esofagea, che corregge l’alterazione motoria dell’esofago, un’ernia iatale e un intervento di tumore del colon destro e uno sul rene sinistro.

Con apparecchiature d’avanguardia in 3D e con la Spice 4K, messe a disposizione dall’azienda Policlinico e strumenti di pochi millimetri che non lasciano segni evidenti al paziente che, alla fine dell’intervento, può essere dimesso in un paio di giorni.


Correlati