Tentano di uccidere tunisino: tre arresti

Vittoria. La polizia chiude il cerchio e ferma tre giovani protagonisti di una sparatoria avvenuta in pieno giorno. VIDEO

Tentano di uccidere tunisino: tre arresti

VITTORIA – Tre giovani originari di Vittoria sono stati arrestati dalla polizia per aver tentato di uccidere un tunisino ed aver portato illegalmente in luogo pubblico armi da sparo; quest’ultimo era stato arrestato per detenzione di un fucile illegalmente portato in luogo pubblico. In manette sono finiti: C. A. 33 anni, C. G. di 26 anni e M. A. di 30 anni.  l’indagine nasce da un conflitto a fuoco avvenuto giovedì scorso in via Ipperia a Vittoria.

Le indagini, coordinate dalla Procura di Ragusa, hanno permesso di individuare l’abitazione dov’era stato occultato il fucile. A seguito di ulteriori accertamenti, la polizia è risalita al proprietario dell’arma. Considerata la pericolosità dei soggetti coinvolti nella vicenda, tra l’altro avvenuta in strada alla presenza di donne e bambini, gli investigatori hanno accelerato le indagini per assicurare alla giustizia i soggetti coinvolti.

Tutto sarebbe nato da una lite in strada, poi degenerata con il coinvolgimento di altre due persone che si sarebbero affrontate a viso aperto a colpi d’arma da fuoco alla presenza di numerose persone. Trenta poliziotti hanno circondato le abitazioni dei tre soggetti assicurandoli alla giustizia.


Correlati