Falciato e ucciso sulla statale 114

di Tonino Demana. Incidente mortale ad Acitrezza, perde la vita un ispettore di una nota catena di supermercati. Lascia moglie e due figli

Falciato e ucciso sulla statale 114

ACI CASTELLO (CATANIA) – Falciato da un’auto in transito mentre attraversava la Statale 114. E’ morto così Cristofaro Musella, 39 anni, napoletano, ispettore di una nota catena di supermercati, vittima ieri sera di un terribile incidente stradale in via Livorno, poco fuori dall’abitato di Acitrezza, in prossimità del “Residence Galatea”. Ad investirlo è stata un’Opel condotta da un trentenne di Aci Castello che procedeva in direzione sud-nord.

L’uomo era da poco sceso da un’auto presa a noleggio e si accingeva ad attraversare per raggiungere la vicina tabaccheria al civico 127, quando è stato travolto sotto gli occhi di un collega che non ha fatto in tempo a salvarlo. Musella lascia la moglie e due figli in tenera età. Vano ogni tentativo di soccorso, anche se per un attimo la reazione alle prime cure aveva lasciato pensare ad un epilogo diverso.

La salma è stata trasportata all’ospedale “Cannizzaro” di Catania, dove questa mattina i familiari della vittima potranno vederlo per l’ultima volta. Sulla vicenda indaga la polizia municipale di Aci Castello.


Correlati