Misterbianco, fulmine sul campanile

Alcuni calcinacci si sono staccati dalla chiesa di Santa Lucia danneggiando un’auto: struttura inagibile, transennata la zona. FOTO VIDEO

Misterbianco, fulmine sul campanile

MISTERBIANCO (CATANIA) – Un fulmine ha colpito la notte scorsa il campanile della chiesa Santa Lucia di Misterbianco, nel Catanese, rendendo la struttura inagibile.

Dalla struttura si sono staccati delle parti in pietra che hanno colpito, danneggiandola, un’auto in transito. Un uomo, sotto shock, è stato assistito da personale del 118. Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco di Catania che hanno transennato la zona e informato dell’accaduto i carabinieri e il Comune.

La chiesa è al momento inagibile in attesa delle necessarie verifiche sulla staticità e sicurezza dell’immobile.

“La caduta di un fulmine sulla chiesa di Santa Lucia è un episodio che ha colpito l’intera comunità di Misterbianco. Potevano esserci conseguenze assai più gravi per la pubblica incolumità, a causa dei danni alla facciata e per la caduta di calcinacci che si è verificata su via Matteotti – ha detto l’ex consigliere comunale Marco Corsaro, componente del gabinetto dell’assessorato regionale alle Infrastrutture e dirigente del movimento civico “Guardiamo Avanti” -. Su impulso del governo Musumeci, già lunedì prossimo si terrà un sopralluogo della Soprintendenza ai Beni culturali di Catania”.

“Stamattina presto ho sentito la soprintendente Rosalba Panvini e concordato la visita che servirà a valutare un possibile intervento in somma urgenza. Occorre infatti scongiurare la prolungata chiusura della chiesa di Santa Lucia, fra le più frequentate del centro storico di Misterbianco – ha detto ancora Corsaro -. Sempre a causa del maltempo, l’anno scorso, si erano verificate infiltrazioni e crolli alla chiesa madre della città. Il sopralluogo di lunedì sarà l’occasione anche per fare il punto su quel cantiere avviato dalla Soprintendenza e che, dopo alcune criticità, è ripartito in queste settimane”.


Correlati