Intoppi superati, riaprono gli asili nido

Catania. Il sindaco Pogliese e l’assessore Lombardo: “Servizio essenziale garantito nonostante le difficoltà economiche del Comune”

Intoppi superati, riaprono gli asili nido

CATANIA – Giornata di accoglienza per i bambini degli asili nido comunali, che hanno ripreso le attività dopo la pausa estiva ed i ritardi per far ripartire il servizio. Le nove le strutture gestite dai servizi sociali del Comune, che registrano già 320 iscritti sui 360 disponibili, accolgono i piccoli da o a 3 anni, dal lunedì al venerdì, dalle ore 7,30 alle ore 18,30.

Il sindaco Salvo Pogliese e l’assessore comunale ai Servizi sociali, Giuseppe Lombardo, si sono recati questa mattina nell’asilo nido “Giostra dei bimbi” in via Calipso 1, per dare il benvenuto ai piccoli ospiti, ai genitori e a tutto il personale per una simbolica inaugurazione del servizio comunale: “Un momento di gioia che condividiamo con le famiglie e gli operatori – ha detto il sindaco Salvo Pogliese – perché, malgrado il dissesto e le difficoltà che abbiamo trovato, siamo sempre riusciti a garantire l’apertura degli asili nido, mantenendo l’impegno a non tagliare servizi sociali di grande importanza per le famiglie. Un’attività  che nonostante le oggettive difficoltà economiche del Comune, nella nostra città si mantiene su standard eccellenti  e per questo ringrazio il personale e gli operatori che dimostrano grande impegno e professionalità”.

L’ammissione alla frequenza dei bambini nell’asilo nido comunale prescelto è relativa al periodo 1° gennaio – 31 dicembre e le domande, per gli altri 40 posti disponibili, vanno sottoscritte dal genitore o da chi esercita la patria potestà sul minore e presentate entro il 31 ottobre: “Nonostante inevitabili incertezze sulla data di apertura – ha detto l’assessore ai Servizi sociali Giuseppe Lombardo – la risposta delle famiglie è stata ottima e contiamo di completare le iscrizioni per l’intera platea dei posti disponibili, garantendo il funzionamento di un servizio di essenziale importanza come gli asili nido”.


Correlati