“Porci, non hanno rispetto dei bimbi”

di Tonino Demana. Catania ostaggio degli incivili. Sfogo dell’assessore Cantarella: “Piazzale della scuola Parini bonificato due volte in 18 ore, colpiremo duramente chi sfregia la città e l’ambiente” 

“Porci, non hanno rispetto dei bimbi”

CATANIA – Due bonifiche in meno di 24 ore ore, sembra una lotta contro i mulini a vento. Dopo il nostro servizio-denuncia della mega discarica a ridosso del polo dell’infanzia “Parini” – plesso “Le Ginestre”, il Comune di Catania si è subito attivato ad eliminare le montagne di rifiuti e mobili in disuso effettuando nel tardo pomeriggio di ieri un’imponente operazione di pulizia che ha visto impegnati decine di operai della Dusty. Rimossi quintali di rifiuti e tutto il resto che faceva bella mostra di sè attorno ai cassonetti della spazzatura, naturalmente svuotati.
Piazzale ripulito, ma solo per alcune ore. In nottata ed alle prime luci del giorno, i soliti incivili sono tornati alla carica, annullando di fatto l’intervento effettuato poche ore prima dal Comune e facendo saltare dalla sedia persino il “tranquillo” assessore all’Ecologia, Fabio Cantarella.

Questa fotografia si riferisce a questa mattina, ecco come si presentava il piazzale di via Pernet, praticamente ricoperto di immondizia con sacchetti dentro e fuori i cassonetti.

“Abbiamo bonificato il sito per la seconda volta in 18 ore – ha riferito l’assessore Cantarella – questi incivili porci non hanno rispetto neppure dei bambini. Stante l’urgenza e l’esigenza di tutelare la salute degli alunni e delle insegnanti ho dato disposizione di rimuovere i cassonetti da quel sito e di servire la zona col porta a porta.

Nell’attesa che con il nuovo appalto potremo estendere il porta a porta a tutta la città di Catania. Ho chiesto alla polizia municipale un piccolo sacrificio al fine di sanzionare duramente chi osa sfregiare così la città e l’ambiente”.


Correlati