Samara-mania, prima denuncia a Niscemi

Una ragazza accusata dalla polizia di procurato allarme, un gesto goliardico che pagherà a caro prezzo

Samara-mania, prima denuncia a Niscemi

NISCEMI (CALTANISSETTA) – L’effetto Samara arriva nel Nisseno ed una ragazza viene identificata dalla polizia e denunciata per procurato allarme. Tra domenica e lunedì, presso la sala operativa del Commissariato di polizia di Niscemi, sono giunte numerose segnalazioni da parte di cittadini allarmati, che segnalavano la presenza nelle vie cittadine di una persona travestita da “Samara”, noto personaggio di alcuni film horror.

Ieri i poliziotti della squadra investigativa, a seguito di attività di indagine, hanno individuato la responsabile dell’azione in una giovane trentenne che per spirito di emulazione e goliardia si era travestita da “Samara”.

L’episodio s’inquadra in un contesto di vero e proprio allarme sociale ed in alcuni casi di psicosi tesa alla ricerca, soprattutto tra i giovani, di questo personaggio “Samara” che indossando una lunga parrucca ed un camice bianco, scorrazza a piedi nelle ore notturne per le vie cittadine con il pericolo di ingenerare timore tra i presenti e di provocare incidenti stradali. La Samara-mania ha portato segnalazioni a Catania, Aci Catena, Messina, Palermo, San Cataldo ed Agrigento.


Correlati