Catania, è incubo viale Vittorio Veneto

di Tonino Demana. Il traffico causato dai nuovi cordoli Brt blocca anche le auto dei soccorsi, i vigili urbani costretti ad aprire la corsia dei bus. VIDEO

Catania, è incubo viale Vittorio Veneto

CATANIA – Ambulanze e Vigili del fuoco bloccati nel traffico, automobilisti sull’orlo di una crisi di nervi, negozianti esasperati, residenti disperati ed il peggio deve ancora venire. La scuola è alle porte e fa tremare il Brt di Catania, che attende il suo battesimo del fuoco.

E’ già paralisi sul viale Vittorio Veneto che ha vissuto un’altra mattinata da incubo. Ad un certo punto, per disperazione, la polizia municipale ha persino autorizzato il passaggio delle auto nella corsia centrale, quella per intenderci che sarà utilizzata dagli autobus, per far defluire i mezzi in direzione stazione.

Naturalmente non sarà possibile quando il Brt entrerà a regime, ma di sicuro rende l’idea del caos sull’importante arteria di comunicazione. Mentre si susseguono le riunioni con il Comune che cerca di trovare soluzioni, l’opposizione incalza la Giunta Pogliese. “Il Brt è un fallimento – afferma il consigliere di “Insieme si può”, Salvo Di Salvo – sbagliare è umano, l’Amministrazione Pogliese faccia un passo indietro”.

Oltre al traffico ed ai problemi di ordine pubblico, alcuni residenti segnalano il rischio allagamenti, visto che i cordoli centrali non consentono il regolare deflusso delle acque. Si vedrà, non resta che aspettare la prima bomba d’acqua, intanto la bomba Brt sembra già esplosa.


Correlati