Misterbianco, non paga l’affitto da tre anni e minaccia di morte il proprietario di casa

L'uomo di 34 anni era diventato l'incubo di una coppia di anziani che lo aveva denunciato

MISTERBIANCO (CATANIA) – Non paga l’affitto per anni e minaccia il proprietario di casa che gli chiedeva di lasciare l’appartamento. I carabinieri di Misterbianco hanno arrestato un pregiudicato di 34 anni accusato di estorsione e atti persecutori, reati commessi ai danni di un 81enne di Misterbianco. L’anziano, malauguratamente, aveva affittato un immobile di sua proprietà al 34enne il quale da circa tre anni non pagava più la pigione.
Inutili i reiterati inviti del proprietario all’inquilino per ottenere quanto dovuto. Ogni volta l’inquilino insultava pesantemente il proprietario e la moglie, più volta strattonata. Quando il pensionato si è rivolto ai carabinieri per denunciare l’uomo è stato costretto a subire nuove aggressioni, calci la porta d’ingresso dell’abitazione e minacce di morte, mimando il gesto di tagliare loro la gola pronunciando testualmente “di qua non ce ne andiamo…mettiamo una bomba in casa!”, qualora non avessero ritirato la denuncia a suo carico e venisse eseguito lo sfratto esecutivo previsto per il 2 settembre.
I carabinieri hanno messo fine alle pene della coppia arrestato l’uomo e rinchiudendolo nel carcere di piazza Lanza dove resterà finché, come disposto dal G.I.P. in sede di convalida, non indicherà un nuovo domicilio dove essere relegato agli arresti domiciliari con divieto assoluto di comunicazione con le parti offese.

scroll to top
Hide picture