Riecco il campionato e le scommesse illegali

Catania. Scoperta a Librino un’agenzia clandestina con bar privo di autorizzazioni: una denuncia

Riecco il campionato e le scommesse illegali

CATANIA – Nei giorni scorsi, la Polizia di Catania ha effettuato controlli straordinari nel quartiere di Librino. In particolare, con l’inizio del campionato di calcio della Serie A, l’attenzione è stata rivolta alle agenzie illegali di gioco e scommesse e ai lavoratori in nero che, mediante raggiri, ottengono indebitamente sussidi come reddito di cittadinanza, carta rei e indennità di disoccupazione.

Uno dei controlli eseguito in viale Grimaldi ha portato a una denuncia per aver allestito un’agenzia di scommesse sportive clandestine (calcio e gare virtuali tra cani) al cui interno si trovava anche un bar privo di autorizzazioni. Sono stati anche trovati e sequestrati un elenco contenente 51 account di clienti titolari di conti online per le scommesse, 874 euro, diversi computer attestanti gli accessi online fraudolenti e altra attrezzatura.

Per quanto riguarda i controlli sui soggetti che indebitamente percepiscono sussidi statali, due coniugi sono stati denunciati per aver commesso una truffa per il conseguimento del reddito di cittadinanza; uno dei due coniugi, che lavora in nero, ha dichiarato falsamente di non vivere nel nucleo familiare in modo da consentire all’altro coniuge di ottenere indebitamente il sussidio.


Correlati