Mineo, fattore aggredito da un gambiano

L’ex ospite del Cara occupa terreno della zona, il proprietario costretto a scappare minacciato a colpi di bastone chiodato

Mineo, fattore aggredito da un gambiano

CATANIA – A Mineo, i carabinieri hanno arrestato il 30enne senegalese Papa Bakary Gueye. L’uomo senza fissa dimora ed ex ospite del Cara di Mineo, si era introdotto illegalmente in un fondo agricolo di contrada Cavallo a Mineo e, nonostante le legittime rimostranze del proprietario intento a lavorare la terra, non solo non ha voluto abbandonare il terreno, ma ha persino minacciato il fattore un bastone chiodato tanto da costringerlo a fuggire via.

Il poveretto ha chiesto aiuto ai carabinieri che giunti sul posto, prima di arrestate il senegalese, hanno avuto con lui una violenta colluttazione perché l’uomo si rifiutava di fornire le sue generalità.

Il ragazzo alla fine sono riusciti a disarmare ed ammanettare l’extracomunitario. Il ragazzo, assolte le formalità di rito, è stato trasferito nel carcere di Caltagirone, il bastone è stato posto sotto sequestro.


Correlati