Nessun allarme cenere all’aeroporto: giudice di Catania condanna Easyjet

Risarcimento per tre passeggeri che avevano subito un disagio. L’avvocato: “Il loro volo non era coinvolto, sentenza importante”

Nessun allarme cenere all’aeroporto: giudice di Catania condanna Easyjet

CATANIA – Il giudice di pace di Catania, con sentenza depositata l’8 agosto scorso, ha condannato la compagnia aerea Easyjet Airline al pagamento di un risarcimento in favore di tre passeggeri che hanno subito un disagio aereo nei giorni dell’eruzione dell’Etna.

“L’autorità giudiziaria etnea – spiega il loro avvocato Salvatore D’Angelo – ha ritenuto che non si possa invocare l’eccezionalità e l’imprevedibilità dell’evento, in quanto l’allarme cenere non ha coinvolto quel volo”.

Secondo D’Angelo, direttore legale di ItaliaRimborso, “si va sempre più consolidando la giurisprudenza in favore dei diritti dei passeggeri. Questa sentenza assume grande valore perché palesa che le circostanze eccezionali debbano essere sempre comprovate. In questo caso si pensava che la cenere vulcanica dell’Etna avesse coperto il velivolo. Per questo, il ritardo”.


Correlati