Che combinazione, i carabinieri: sorpresi i catanesi che portavano via la cassaforte

I giovani si erano introdotti in una ditta dismessa di Priolo Gargallo

Che combinazione, i carabinieri: sorpresi i catanesi che portavano via la cassaforte

PRIOLO GARGALLO (SIRACUSA) – I carabinieri di Priolo Gargallo hanno tratto arrestato tre catanesi che hanno tentato di rubare una cassaforte e altro materiale in una ditta dismessa.

Si tratta dei disoccupati pregiudicati Michele Gangemi, 28 anni, e Pasquale Licandro, 24, e dell’autotrasportatore incensurato L. P., anche lui ventottenne. Si sono introdotti all’interno della società “CO.GE.MA.”, con sede in contrada Biggemi, e dopo aver danneggiato gli infissi di alcuni uffici hanno cercato di portare via un caricabatteria professionale e una cassaforte a muro, sradicandola e danneggiandola nel tentativo di aprirla, probabilmente con la speranza di trovare denaro o altri valori.

I tre sono stati però sorpresi e arrestati. I due pregiudicati sono stati chiusi nel carcere siracusano di Cavadonna, l’incensurato è stato rimesso in libertà.


Correlati