Abusivismo edilizio, 18 denunce a Vulcano

Blitz dei carabinieri: TUTTI I CASI

Abusivismo edilizio, 18 denunce a Vulcano

VULCANO (MESSINA) – Nei giorni scorsi sull’isola di Vulcano, nelle Eolie, i carabinieri hanno eseguito diversi controlli per stroncare l’abusivismo edilizio.

I militari hanno denunciato 18 persone Tra queste una 53enne e un 55enne per aver realizzato, nelle rispettive abitazioni di Vulcanello, interventi edilizi in zona sottoposta a vincolo paesaggistico in assenza dei relativi permessi. I carabinieri hanno individuato un’abitazione in muratura e una dependance fuori terra in cemento già oggetto di apposita ordinanza di demolizione del Comune di Lipari. Nella circostanza sono stati denunciati anche il direttore dei lavori, 50enne di origini messinesi, il progettista, 52enne di Barcellona Pozzo di Gotto, e il titolare dell’impresa esecutrice dei lavori, 46enne di Barcellona Pozzo di Gotto.

Un 77enne, un 49enne, un 46enne, una 45enne sono stati deferiti per aver realizzato in contrada Sotto lentia un manufatto in cemento armato, completamente interrato in area sottoposta a vincolo sismico e paesaggistico in assenza dei permessi. L’opera è stata posta sotto sequestro. Nella circostanza sono stati denunciati anche il direttore dei lavori, 69enne di Barcellona, e il titolare dell’impresa edile che ha eseguito i lavori, 59enne di Barcellona.

Denunciati sempre in località Sotto lentia anche un 68enne e una 60enne che hanno costruito un manufatto in cemento armato già oggetto di apposita ordinanza di demolizione e ripristino dei luoghi da parte del Comune di Lipari; una 71enne e un 44enne che hanno realizzato una cisterna nei pressi della propria abitazione senza alcun permesso e autorizzazione.

Infine pizzicato un 79enne sul cui fondo in località Piano dell’Arpa è stata costruita un’abitazione in muratura; denunciati un 73enne e una 51enne quale responsabili della ditta esecutrice dell’opera già oggetto di ordinanza di demolizione.


Correlati