Tuffo di Ferragosto: scompare

Bagni di mezzanotte fatali. Ragazzo di 24 anni disperso in mare nel Trapanese. A Palermo annega un italo-americano, salvati da una catena umana due giovani in pericolo

Tuffo di Ferragosto: scompare

CAMPOBELLO DI MAZARA (TRAPANI) – Disperso in mare dalla scorsa notte a Campobello di Mazara un 24enne di origine tunisina che dopo avere fatto un tuffo in mare con alcuni amici davanti alla costa di Torretta Granitola per festeggiare il Ferragosto, non è più riemerso dalle acque. Sono stati i suoi amici a lanciare l’allarme.

Le ricerche vanno ininterrottamente avanti dalle 2 circa, anche con l’aiuto di un velivolo dell’aeronautica militare di Birgi e dai vigili del fuoco del distaccamento di Castelvetrano.

Episodio simile nel Palermitano: un uomo di 54 anni nato in Sicilia ma residente a Chicago, Antonio Badalamenti, è morto annegato nelle acque antistanti il lungomare di Aspra, frazione marinara di Bagheria, dopo essersi buttato per il tradizionale bagno di mezzanotte.

Era tornato nel suo paese di origine per Ferragosto. Il mare ieri notte era particolarmente burrascoso per il vento di tramontana. Il suo corpo dopo lunghe ricerche è stato recuperato dai militari della capitaneria di porto che con i mezzi hanno scandagliato il mare.

Due giovani che rischiavano di annegare sono stati invece salvati a Isola delle Femmine. I bagnanti hanno fatto una catena umana e sono riusciti a portare a riva i due che non riuscivano a tornare in spiaggia.


Correlati