Cartelli e pali caduti dimenticati sull’A18

di Tonino Demana. Messina Sud Tremestieri senza indicazione da due mesi, a Giardini un palo dell’illuminazione “adagiato” ad un albero da quasi un anno

Cartelli e pali caduti dimenticati sull’A18

MESSINA – E’ disteso per terra, si crogiola al sole, ma non certo per piacere. E’ lì da due mesi, riverso ai bordi della disastrata A18 Messina-Catania , altro che spiaggia… E’ la buonanima del cartello “Messina Sud Tremestieri”, un tempo posto in corrispondenza dell’omonimo svincolo autostradale. Era il 17 giugno scorso, quando sopraffatto da anni di duro lavoro e stremato dalle intemperie, decideva di schiantarsi al suolo, scegliando però il momento giusto per farlo: ovvero nel momento in cui non transitava nessuno dalle sue parti. Non voleva finire la sua gloriosa carriera su auto o camion in transito.

Un sonoro tonfo ha scandito la fine della sua “esistenza” sulla carreggiata ed ora è relegato ai margini di quella strada dopo aver indicato la via a milioni di automobilisti, motociclisti e camionisti. Ed ora? Sarebbe un lusso per il Cas “sostituirlo”, chissà se lo farà e quando… C’è un precedente che non aiuta e che non lascia presagire nulla di buono.


Scenario sempre l’A18, gestione sempre Cas, in questo caso il riferimento è al palo dell’illuminazione adagiato ad un albero ed alla vegetazione incolta nei pressi dello svincolo di Giardini Naxos, direzione Messina. E’ in quella posizione da quasi un anno, nessuno si azzarda a sostituirlo, nessuno lo rimuove e, ancor peggio, nessuno degli organi competenti lo vede…


Correlati