Panarea, sorpresi a rubare una barca

Controlli serrati nell’isola: due giovani arrestati sul molo dai carabinieri, 11 denunce e multe per 17.000 euro

Panarea, sorpresi a rubare una barca

PANAREA (MESSINA) – Con l’approssimarsi del ferragosto, anche sull’isola di Panarea caratterizzata dalla presenza di giovanissimi attratti dai vari locali notturni, i carabinieri di Milazzo hanno intensificato i controlli, soprattutto negli orari notturni.

I militari hanno arrestato due giovani, un 26enne e un 24enne sorpresi sul molo San Pietro mentre mollavano le cime e tentavano di rubare un natante. I due arrestati sono stati rimessi in libertà in attesa del processo.

Nel corso dei controlli sono state 11 le persone denunciate: 4 giovani per molestie perché diffondevano musica ad alto volume in orario notturno, arrecando disturbo alla quiete pubblica; una donna per il furto di un paio di occhiali in un negozio dell’isola; un ragazzo per essere stato trovato in possesso di un coltello lungo 30 cm nascosto nel borsello;
un uomo per lesioni aggravate.

Denunciate i quattro titolari di un’attività di noleggio imbarcazioni perché, senza alcuna autorizzazione, occupavano il suolo pubblico utilizzando banchi, ombrelloni, pannelli pubblicitari e sedie che sono stati sottoposti a sequestro.

Inoltre sono stati segnalati 15 assuntori di droga con il sequestro di alcune dosi, per uso personale, di cocaina, hashish e marijuana, e due giovani che, in due distinte occasioni, sono stati colti ubriachi in orario notturno, in evidente stato di ubriachezza molesta. Contestate violazioni amministrative per un totale di 5.500 euro per infrazioni al Codice della strada e alle ordinanze sindacali.

Infine, con l’ausilio di personale dell’Asp di Messina, i carabinieri hanno controllato 4 attività di ristorazione dell’isola accertando alcune violazioni: multe per 12 mila euro.


Correlati