Gregoretti, un bagno per 116 migranti

La Procura di Siracusa apre un’indagine per le condizioni igienico-sanitarie estreme sulla nave della guardia costiera ormeggiata ad Augusta 

Gregoretti, un bagno per 116 migranti

SIRACUSA – La Procura di Siracusa ha aperto un’inchiesta per accertare le condizioni igienico-sanitarie dei migranti che si trovano nel pattugliatore “Gregoretti”, ormeggiato al pontile Nato della Marina militare nella rada di Augusta. Al momento nessuno è stato iscritto nel registro degli indagati. Il procuratore Fabio Scavone, che ha sentito a lungo il comandante della “Gregoretti”, ha incaricato tre consulenti in malattie infettive di effettuare un’ispezione.

“Attualmente ci sono 116 persone a bordo che ad esempio utilizzano un solo bagno, alcuni lamentano dei fastidi fisici. Dobbiamo accertarne l’entità – ha spiegato il procuratore di Siracusa – che ha aperto un’inchiesta per accertare le condizioni igienico-sanitarie dei migranti che si trovano sulla nave della Guardia costiera”. Oltre ai tre medici sono saliti a bordo anche i carabinieri del Nas.


Correlati