Amt, scongiurata l’ennesima crisi

Il sindaco di Catania annuncia la proroga del contratto di servizio, mentre Bellavia pensa ad una strategia per il rilancio

Amt, scongiurata l’ennesima crisi

CATANIA – “Il contratto di servizio della Amt è stato prorogato al 30 settembre e verrà mantenuta la soglia il livello di sette milioni e duecentomila chilometri di percorrenza delle tratte, di modo da mantenere invariato anche il contributo regionale e non incidere negativamente sull’efficienza del servizio”. Lo ha reso noto il sindaco Salvo Pogliese incontrando i rappresentanti delle sigle sindacali a Palazzo degli Elefanti – alla presenza degli assessori Bonaccorsi e Arcidiacono –  del presidente del Cda di Amt, Giacomo Bellavia e dei componenti dello stesso organismo, Agata Parisi e Serena Spoto.

“Ho apprezzato il grande lavoro fatto dal Cda, che gode della mia fiducia, nel momento di massima crisi del Comune – ha detto il sindaco Pogliese – Mai infatti, si era prima verificato che chi gestisce una azienda che eroga un servizio in esclusiva per il Comune si trovasse a fare i conti con il dissesto della stesso ente. Ho apprezzato soprattutto per il metodo di costante confronto con i rappresentanti dei lavoratori, che auspica possa continuare ad essere proficuo in modo da rendere più condivise possibili le scelte delicate, ma non rinviabili, che ci troviamo a dover prendere nell’interesse del Comune dell’azienda e dell’utenza. Il futuro dell’azienda è subordinato a una necessaria politica di tagli che l’azienda dovrà effettuare – ha concluso il sindaco Pogliese- almeno 1 milione di euro quest’anno e 1 milione e 500 mila euro nel 2020, tutto ciò naturalmente senza fare macelleria sociale”.

Anche il presidente dell’Amt, Giacomo Bellavia, si è ritenuto soddisfatto dall’accordo raggiunto: “Avremo il tempo di preparare le basi per il nuovo contratto e pensare alla strategia di rilancio dell’azienda e soprattutto dei servizi nell’ottica dell’efficienza e dell’economicità”.


Correlati