Stromboli: è scontro Italia-Francia

Dopo le esplosioni il ministero transalpino consiglia di posticipare le vacanze alle Eolie, il sindaco di Lipari ribatte: “Sicurezza garantita”

Stromboli: è scontro Italia-Francia

STROMBOLI (MESSINA) – In seguito all’eruzione del vulcano Stromboli “se hai programmato di visitare le Eolie nei prossimi giorni o settimane, si consiglia vivamente di posticipare il viaggio”. La raccomandazione del Ministero degli Affari Esteri francese pubblicata dal giornale on line “linternaute.com” ha scatenato polemiche nelle sette isole dell’arcipelago siciliano che dopo i “forti botti” hanno ripreso a vivere tranquillamente anche grazie al continuo arrivo di vacanzieri e a Stromboli vi sono stati anche due matrimoni di non residenti.

“Il vulcano di Stromboli è stato interessato senza alcun dubbio da un evento di portata straordinaria – ha replicato il sindaco di Lipari, Marco Giorgianni – ed oggi è ancor più monitorato per assicurare le condizioni di sicurezza necessaria. In tal senso sono stati adottati tutti gli atti necessari, anche di interdizione alle scalate. Ma nell’isola sono stati già fatti tutti gli interventi necessari a ripristinare la normalità, sono stati rimosse le ceneri cadute sulle strade e le case, che tra l’altro hanno interessato solo la frazione di Ginostra.

E’ da evidenziare – conclude il primo cittadino eoliano – che non si sono mai interrotti i servizi, compresi quelli che hanno assicurato sempre la mobilità da e per l’isola, non vi è alcuna ordinanza di divieto o limitazione di accesso all’isola e quindi è del tutto inappropriato sconsigliare l’accesso alla stessa”.


Correlati