Faceva prostituire la convivente: arrestato

Enna. Decideva i clienti, il prezzo e persino la durata delle prestazioni: 39enne in manette. VIDEO

Faceva prostituire la convivente: arrestato

ENNA – Con l’accusa di favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione gli agenti della squadra mobile hanno arrestato a Enna Davide Spitaleri, 39 anni. L’uomo faceva prostituire la convivente nel centro storico di Enna, decidendo i clienti da assecondare, il prezzo, le modalità e persino la durata delle prestazioni, fornendo alla donna anche protezione contro i clienti più “focosi”.

Le indagini, condotte dalla polizia e coordinate dalla procura della Repubblica di Enna, sono iniziate nel marzo scorso. I “clienti” verso cui Spitaleri avrebbe spinto la giovane donna erano tutti di elevato ceto economico.

Gli agenti hanno rintracciato sul web annunci in cui si pubblicizzavano incontri sessuali a pagamento con foto della donna. Gli incontri sarebbero avvenuti in un appartamento che la donna aveva preso in affitto.

Attraverso il servizio di videosorveglianza installato nell’appartamento in cui avvenivano i rapporti sessuali, gli inquirenti hanno evidenziato la frequente presenza dell’uomo.

Dalle intercettazioni telefoniche, inoltre, Spitaleri si presentava come “protettore” di altre prostitute e in grado di trovare altre giovani donne per un amico che gliene aveva fatto richiesta.


Correlati