Sciacca, cadavere in una rete da pesca

Il corpo è stato recuperato dal motopeschereccio “Maria Giovanna”, non si esclude che la vittima possa essere un migrante

Sciacca, cadavere in una rete da pesca

SCIACCA (AGRIGENTO) – Il cadavere di un uomo è stato recuperato in mare, a circa 25 miglia dalla costa di Sciacca, dal motopeschereccio “Mamma Giovanna”. Il corpo si era aggrovigliato nella rete da pesca. Il capitano del natante ha avvisato la Guardia costiera.

La salma si trova sulla banchina Marinai d’Italia di Sciacca. Secondo il comandante dell’Ufficio circondariale marittimo Giuseppe Claudio Giannone, potrebbe trattarsi di un migrante annegato durante il disperato tentativo di raggiungere l’Italia.


Correlati