I pronto soccorso cambiano faccia

di Nuccio Sciacca. Gli studenti del Liceo artistico appendono alle pareti le loro opere per rendere più accoglienti le strutture sanitarie di Augusta e Lentini

I pronto soccorso cambiano faccia

LENTINI (SIRACUSA) – “Grazie per questa preziosa collaborazione che unisce le Istituzioni pubbliche, i Comuni, le scuole, l’Azienda sanitaria, in un processo di umanizzazione delle cure che fa parte di un percorso il cui obiettivo è avvicinare le strutture sanitarie alle persone, che vede i pazienti come essere umani, parte integrante e privilegiata del sistema sanitario, con i suoi operatori che fanno di tutto per venire incontro alle esigenze delle persone e rendere più gradevole la loro permanenza negli ambienti di cura”.

Il direttore generale dell’Asp di Siracusa Salvatore Lucio Ficarra ha così ringraziatogli studenti del liceo artistico “P.L. Nervi” di Lentini, nel corso di due cerimonie di scopertura delle opere artistiche che hanno realizzato e collocato nelle sale d’attesa dei pronto soccorso degli ospedali Muscatello di Augusta e di Lentini alla presenza, rispettivamente, del sindaco di Augusta Cettina Di Pietro e del sindaco di Melilli Giuseppe Corradino e dei sindaci di Lentini, Carlentini e Francofonte Saverio Bosco, Giuseppe Stefio e Daniele Nunzio Lentini, della dirigente scolastica Giuseppina Sanzaro, del direttore sanitario degli ospedali di Augusta e Lentini Eugenio Vinci, dei direttori dei due distretti sanitari Lorenzo Spina e Salvatore Nigroli, del direttore degli Affari generali Lavinia Lo Curzio.

A mano a mano che venivano scoperte, le opere d’arte sono state illustrate dagli studenti che hanno spiegato le ragioni che hanno portato alla scelta dei soggetti dipinti e dei colori in un progetto curato e coordinato dall’insegnante Anna Maria Cunsolo, con il tutor Daniela Diana e il supporto del collaboratore della dirigenza scolastica Renato Marino. Mi complimento con i miei bravi studenti – ha detto la dirigente scolastica Giuseppina Sanzaro – e ringrazio la direzione dell’Azienda per la fiducia accordatami nell’affidarmi questo stimolante e impegnativo incarico”.

Le opere sono state realizzate su pannelli di compensato di betulla, nove in tutto, sei per l’ospedale di Augusta e tre per quello di Lentini, di diverse misure da 1,50 m x 1,25 i più piccoli, a 2,50 x 1,80 m. il più grande. Per la loro realizzazione sono stati eseguiti lavori di gruppo ed individuali. Gli studenti hanno effettuato uno studio dei colori e del loro valore simbolico e psicologico.

“La scelta dei toni tenui e freddi e delle tonalità prevalentemente azzurre, è stata motivata dall’impatto che i toni freddi hanno sulla psiche umana – ha detto la coordinatrice del progetto Anna Maria Cunsolo -. Il Pronto soccorso è un luogo in cui i fruitori vanno a vario titolo per problematiche legate alla salute e costituisce anche momento di attesa di chi accompagna i malati”.

I soggetti inprevalenza marini, richiamano il paesaggio circostante come il faro di Augusta, l’Etna vista dal litorale di Brucoli, i Fenicotteri delle saline di Augusta, un soggetto prettamente marino con meduse e polipo, un pavone circondato da fiori e farfalle. Un pannello posto nella sala interna del pronto soccorso di Augusta, rappresenta un albero, l’albero della vita, visto in chiave surreale le cui chiome dai colori andanti dal giallo, al verde chiaro, all’arancione, si stagliano su un cielo azzurro chiaro sempre dai toni tenui; dietro un mare azzurro e una vela rossa che si dirige verso l’orizzonte.

“Il motivo che accomuna un po’ tutti i quadri – ha aggiunto la tutor Daniela Diana – è la linea dell’orizzonte in fondo ad altezza d’occhi, che luminosa si staglia in lontananza. La linea dell’orizzonte, nella psiche umana, ha spiegato, gioca un ruolo importante di continuità e speranza, di cambiamento futuro, il divenire”.

Questi i nomi degli alunni 5L, 4L, 3L, 2M del P.L. Nervi di Lentini sezione Arti figurative che hanno realizzato le opere: 5L: Addamo Benedetta, Amore Rachele, De luca Francesca, La Rocca Giulia, Lo Faro Giulia, Musumeci, Michela, Randone Giada 4L: Bongiovanni Giovanni, Gigliuto Sophie, Pirrone Samuele, Ricceri Giorgia, Romeo Giulia 3L: Rocca Agata, Ossino Chiara 2M: Italia Chiara.


Correlati